|| Expat-Life || Nostalgia canaglia

Io amo la mia vita qua. Con i suoi alti, i suoi bassi e le mie millemilla peripezie a volte anche un poco buffe.
Eppure.

Eppure oggi un'amica ha postato questa piccola perla e una mezza lacrimuccia nascosta da un finto starnuto mi è pure scappata.
Avevo 22 anni quando ho visto Battiato in concerto, mi ero laureata da un pugno di mesi e mi sentivo invincibile. Ora ne ho qualcuno di più, punto a concludere una tesi di dottorato entro l'anno e ho imparato che essere invincibili è una mezza illusione. Che la vera forza sta nel riconoscere le proprie millemila debolezze (piccole e grandi) e farne tesoro.
Eppure un po' di nostalgia mi è venuta. Non di casa (quella ce l'ho sulle spalle), non di Torino (anche se sulla distanza sa essere proprio bella) ma di quelle millemila certezze che - poco da farci - a vent'anni ti riempiono il cuore. Non solo la testa.

Ieri, riflettendo, sono giunta a un paio di conclusioni...
Rinnegare le proprie origini, così come rinnegare la cultura che ci accoglie quando decidiamo di espatriare, è un po' imbecille. Le nostre radici faranno sempre parte di noi, ci sono aspetti della realtà dalla quale proveniamo che ci hanno segnat* e continueranno a farlo..allo stesso tempo ci sono momenti in cui conformarsi alla cultura dalla quale proveniamo (come direbbero i tedeschi, diventare Eingedeutscht) diventa non solo una necessità quanto una prova di volontà. Und nun..? (e adesso?)
Quello che ho iniziato a realizzare è che ci saranno sempre aspetti del posto da cui veniamo che ci faranno battere il cuore un poco più velocemente, che ci faranno sospirare e -perchè no? - arrabbiare.. la differenza sta nel nostro approccio..
Non mi piace tornare in Italia, anche solo per le vacanze? Ottimo, deciderò di fare le ferie altrove.
Non mi va che i miei coinquilini pensino sempre a pastapizzaemandolino quando parlo di casa? Benissimo, perchè non raccontar loro come sono cresciut*?
Non voglio parlarne..? Chiaro.. è un mio diritto..!
Ovunque scegliate di andare, qualsiasi svolta la vostra esistenza scelga di prendere , prendetevi un momento per innamorarvi di ciò che sta intorno a voi e per conciliarlo con ciò che é rimasto dentro di voi. Tutto il resto - amici, famiglia, obblighi, lavoro, impegni, quisquiglie... - prenderà una nuova forma e i risultati vi regaleranno emozioni non da poco.. ;-)

Commenti

Post più popolari