Passa ai contenuti principali

Hold on, you will be loved

Come sicuramente avrete capito sono una sognatrice, mi piace pensare che tutti - anche nel nostro piccolo - possiamo fare qualcosa di concreto per gli altri.
Stamattina, mentre scribacchiavo qualcosa per la mia tesi di dottorato, ho ricevuto un messaggio da parte di un'amica con una lista di piccole aziende alimentari che si trovano nelle zone colpite dal sisma. Essendo quasi tempo di regali di Natale, mi è subito venuto in mente che - ad esempio - a mamma e papà un set per fare la Gricia potrebbe fare piacere. E potrebbe fare del bene.
Alla fine si riduce tutto a questo: cercare di far del bene al prossimo anche quando le condizioni non lo favoriscono, cercare di aiutarsi anche a distanza, nonostante le difficoltà.
Poi se è vero che noi italiani sappiamo essere dei gourmet d'eccezione, perché farci scappare la possibilità di regalare (o regalarci) una mangiata come si deve...? ;-)

Ecco, insomma, la lista delle aziende che possiamo sostenere con un piccolo (o grande...perché no?) acquisto.

Il botteghino della Gricia
Negozio provvisoriamente chiuso ma disponibile per spedizioni 
Kit della pasta alla Gricia (vicino Amatrice)
393 446 0526

Macelleria Casale De Li Tappi
Aperto e disponibile per spedizioni
Salumi di Norcia e prodotti dell'Umbria

Norcineria Felici
Disponibile per spedizioni
Prodotti di Norcia, Cascia e Umbria

Punto vendita caseificio di Norcia
Formaggio di Norcia, legumi e miele
3331091291

Norcineria Ulivucci
Disponibile per spedizioni
Legumi, pasta, olio e vino

Cioccolateria Vetusta Nursia
Disponibile per spedizioni

Prodotti tipici di Gaffi
Disponibile per la spedizione
Legumi, formaggio e altri prodotti di Cascia e dell'Umbria

Il Norcino di Campi di Norcia
Salumi artigianali di Norcia

Norcineria F.lli Ansuini
Aperto
Salumi di Norcia 

Lanzi
Aperto
Formaggi e salumi

Azienda Agricola Persiani Roberto
Disponibile per la spedizione
Legumi, patate e zafferano di Cascia

Valle del Sole
Azienda agricola Castelluccio 
Disponibile per spedizioni

Moscatelli tartufi Norcia
Formaggio e tartufi 
Aperto e disponibile per spedizioni 

Norcineria Coccia
Salumi di Norcia 
Disponibile per spedizioni 
3337429996

Prosciutteria del Corso
Salumi di Norcia
Disponibile per spedizioni
3939772180

Azienda agricola Sibilla di foglietti Enrico
vendita su appuntamento e spedizioni
confetture composte salse dolci succhi e sciroppati 
3471761488

Miele il Massaro di Norcia e Castelluccio
Miele, confetture e prodotti derivati 
Disponibile per spedizioni e acquisti

Norcia Food Online
Norcinerie, salumi e formaggi 
Disponibile per spedizioni 

Commenti

Post popolari in questo blog

||Expat-Life|| - ||How to||: Tedesco.. amo et odio

Trasferirsi in un paese straniero ci mette di fronte a tutta una serie di ostacoli, primo tra tutti quello della lingua.
Il tedesco, di per sé, non è una lingua difficile. Meglio: non è difficile se la gente smettesse di piagnucolare al ritmo di “ma è così complicato… perché non posso parlare in inglese? È cortesia verso gli ospiti, dopotutto…”. A differenza delle lingue romanze conserva una sua logica ed una struttura sufficientemente rigida da permettere in poco tempo di costruire frasi elementari ma comprensibili.
Ma come impararla?
Premessa: io ho iniziato ad avvicinarmi al tedesco a 16 anni, a scuola. Di quei due anni di lingua e uno di letteratura conservo nell’ordine la traduzione in tedesco di “visione del mondo” (Weltanschauung), “provenienza” (Staatsangehörigkeit) e un amore spassionato per Christa Wolf, Herman Hesse e Reiner Maria Rilke.
Ho continuato con il tedesco all’università ma – dovendo mantenermi gli studi e abitando a 90 km dall’ateneo – non ho mai avuto la possibili…

|| Expat-Life || 5 cose di cui liberarsi prima di trasferirsi all'estero

Jenny Mustard – autrice insieme al compagno David del blog maximal life for the minimalist - ha pubblicato di recente un video dal titolo “Cinque cose di cui non avete bisogno”, mostrando gingilli con cui tendiamo a riempirci la casa ma dei quali raramente abbiamo bisogno.
Seguendo questa linea di pensiero mi piacerebbe parlare delle cinque cose di cui occorrerebbe liberarsi prima di trasferirsi all’estero.
1 – I pregiudizi: sono tanti, spesso troppi e – soprattutto – sono dei banalissimi luoghi comuni. Un esempio? A Parigi non ho visto mandrie di selvaggi con le baguette sotto l’ascella, così come non ho incontrato frotte di bambini scalzi e sporchi in Irlanda. I tedeschi supponenti e in preda al complesso di Napoleone che ho incrociato sono stati pochissimi e i francesi che mi hanno guardato male perché nonostante anni di studio io parli "solo" come una francese del sud erano in realtà una minoranza un po' cretina e tanto - tanto! - giovane. Sarà fortuna? Io non credo… 2 …

|| Expat-life || Tornare è un po' morire

Ieri alle 9:30 sono partita da Milano per tornare a casa, in Germania. Tutti quelli che incontro - e che sono rimasti o non hanno mai avuto intenzione di partire - si dichiarano stupiti del fatto io parli di Germania in termini di casa, e anche la mia famiglia non fa mai eccezione.

In ogni caso, ieri sono tornata a casa dopo un week-end passato con i miei genitori e un paio di amici in Italia. La domanda che, ancora una volta, non sono riuscita a risparmiarmi è stata Perché?

Perché sono tornata pur sapendo che non sarebbe stato tutto rose e fiori, che mi sarei scontrata con i limiti e preconcetti di chi non è ancora venuto a patti col fatto che non mi senta più a casa nel posto in cui sono cresciuta - che, a conti fatti, non mi sia mai sentita a casa -. Perché non sono stata zitta ogni volta che ho visto cose che non dovrebbero stare né in cielo tantomeno in terra (leggasi: abuso di alcool, vita insalubre nonostante problemi di salute, commenti razzisti e xenofobi...). Perché continuo…