|| Expat-life || Self-help || Trusty and true (cit.)

Colonna sonora: QUI



Domattina parto per una settimana di Ferie. Quelle con la maiuscola. Quelle che “ho messo da parte piccoli risparmi da ere”. Quella con le stelle, la piscina e tanta voglia di esplorare e fotografare e ridere.
Inutile dire che la notizia che vada in Italia e non passi a trovare la mia famiglia (che pure ho salutato in aeroporto nemmeno un mese fa e che risiede a 8-9 ore di macchina da dove saremo) non è stata presa per il verso giusto. Senza eccedere in quisquiglie che non interessano a nessuno, volevo parlarvi di quello che la mia terapeuta mi ha detto quando abbiamo toccato l'argomento.
"Lei non ha 15 anni. Ne ha quasi 30, ergo ha il sacrosanto diritto di compiere scelte che - per un motivo o per l'altro - non piaceranno ai suoi genitori. Questo non fa di lei una persona egoista o - per l'amor del Cielo! - cattiva. Se ha bisogno di questa settimana di relax per se stessa se la prenda e mi faccia un sacrosanto favore: sia un po' più egoista!"

Prima di partire insomma, vi lascio queste poche righe per ricordarlo anche a voi. Siate egoisti, di tanto in tanto, amate innanzitutto voi stessi, prendetevi cura della vostra mente e del vostro corpo, consacrate energie e tempo a voi stessi, meditate. Solo imparando a prendervi realmente cura di voi stessi, riuscirete ad essere in grado di curare chi vi sta attorno. Solo conoscendo l'amore per voi stessi, sarete in grado di trasmettere al cento per cento quello per coloro che rendono la vostra vita piena, bella, avventurosa, interessante, colorata, un po' pazza, inebriante... insomma: Vita.


Commenti

  1. Concordo. L'argomento ferie e vacanze e' sempre un tema di contrasti con la mia famiglia. Vivo all'estero da anni anche io e, non solo sono sempre io a dover tornare, ma non si rendono conto che per me andare in Italia non significa ferie e che ci sono altri posti che ho voglia di vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo le ferie sono un tema un po' delicato in ogni famiglia, soprattutto per chi come noi ama viaggiare, scoprire, tuffarsi in culture nuove. Affrontare l'argomento è un po' come ballare il valzer, bisogna mettere i piedi nelle posizioni giuste per non scivolare e finire - non solo metaforicamente - gambe all'aria.
      E se da un lato mi sono ripromessa nel 2017 di essere piú presente per i miei cari, dall'altro non vedo l'ora di ripartire, viaggiare, scoprire nuovi angoli di mondo... insomma, è sempre una bella sfida ma passo dopo passo sono certa che imboccheremo la direzione giusta :D
      Un abbraccio

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari