Seasons of LOVE

Di fronte a tragedie insensate come quella di Orlando mi viene sempre voglia di chiudere baracca e burattini, mandare tutto al diavolo e cercare la felicità in una grotta ai confini del mondo.
Perché venerdì ero esattamente ad una di quelle serate e il cielo solo sa cosa sarebbe potuto succedere. A me, ai miei amici, ai nostri ospiti - sono parte del Team che organizza NdA - a chi lavora nel locale. A una qualunque delle persone che erano presenti.
Perché potrebbe succedere ad amici, conoscenti, parenti... perché potrebbe essere successo ad uno qualunque di loro e il pensiero mi fa passare ogni voglia di perdere tempo dietro a post filo-cretini sugli europei di calcio.
Quando ho affrontato il tema con mia madre lei mi ha solo detto di fare attenzione. "Perché di cretini è pieno il mondo" e mi viene da pensare che è proprio così. Di imbecilli è pieno il mondo e - nonostante la rabbia - provo pena per loro. Pena perché non sanno quanto è bello lavorare con una comunità inclusiva, pena perché non conoscono la tolleranza, l'amore per il prossimo, il rispetto dell'altro. Pena, perché sino a quando ci sarà qualcuno che vorrà inforcare le armi e punirlo esemplarmente non potrà mai capire.
Ed è sempre questo il punto. Capire, accettare, far proprio, difendere, proteggere, lottare. E andare avanti. Perché il mondo non si ferma che per pochi istanti, come a ricordarci che al di là del dolore, la strada da percorrere è ancora lunga. Ma il percorso - nonostante gli ostacoli - non impossibile.


Una foto pubblicata da Samanta Berruti (@sam_whity) in data:

Commenti

Post più popolari