|| Vieni via con me || Negli occhi hanno dei consigli, e tanta voglia di avventure...

Iniziamo con un fondamentale: zaino o trolley? Sino a un anno fa avrei detto trolley ma – credetemi – una volta sperimentata la praticità di uno zaino delle dimensioni di un bagaglio a mano – in inglese cabin luggage backpack - beh… tornare indietro è difficile.
Non essendo del tutto certa facesse per me, acquistai un semplice modello nero che – a fronte di un prezzo esiguo – offre comunque la comodità di millemila tasche, cinghie per tenere tutto chiuso e la struttura morbida ma ergonomica della base permette di salvaguardare schiena e costole. Si tratta del modello che vedete rappresentato qua nella fotografia ma vi basta un giro in rete per rendervi conto di quanto la scelta sia ampia e i modelli possano variare non solo per colore ma anche per caratteristiche (il mio non ha le ruote, ad esempio), forma e naturalmente prezzo.
Le dimensioni sono le solite - 55*40*20 - ma essendo in tessuto morbido lo zaino permette di gestire gli spazi in maniera diversa e di poter usufruire di ogni angolino rimasto... come vedete ci sono le cinghie ai lati per mantenere il tutto entro i limiti di grandezza e - credetemi! - tirare una di queste cinghiette è decisamente più fattibile del classico "sedersi sulla valigia e sperare si chiuda". 

C'è uno spazio per i documenti, due tasche interne e tante piccole taschine per - ad esempio - gioielli o medicinali che non volete vadano persi nel caos dei preparativi, siano questi per l'andata o per il ritorno.
Inoltre nel caso vi troviate a dover aspettare qualche ora prima di fare il check-in o semplicemente depositare i vostri bagagli nell'appartamento che avete trovato su AirB&B beh... farlo con uno zaino è tutta un'altra storia. Soprattutto se il marciapiede è un'enorme distesa di porfido. Fidatevi. Been there, done that.
Peraltro sapete una cosa? Avere tutto il necessario per un viaggio o un'avventura sulle proprie spalle insegna tante cose: a liberarsi del superfluo in favore del necessario, a dare valore ad ogni piccola cosa che portiamo con noi, a riempirci soprattutto il cuore di emozioni e gli occhi di momenti magici. Sono loro - i nostri occhi, il nostro cuore, la nostra mente - che ci accompagneranno per il resto del nostro cammino: tutto il resto - è proprio il caso di dirlo - è accessorio.


Commenti

Post più popolari