Un Hopeless Wanderer in cucina: Focaccia all'uva

Qualcuno potrebbe esordire dicendo che una vegana nella terra del Bratwurst no ha mai vita facile. In realtà io lo trovo stimolante. A volte anche molto divertente.. ;-)

Ecco a voi la ricetta per la mia focaccia all'uva, ideale per uno spuntino quando siete in pausa e praticissima anche da infilare nel lunch-box. 




Ingredienti:

  • 200 gr di farina
  • 1/2 bustina di lievito di birra
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • acqua tiepida q.b.
  • sale (un pizzico)
  • zucchero di canna
  • uva bianca (circa un grappolo)

Procedimento:
Il procedimento per l'impasto è esattamente quello per fare una focaccia normale. Unite lievito e farina, aggiungete due cucchiaini di zucchero e una punta di sale. Il sale non darà gusto ma farà risaltare il sapore dolce ma molto delicato della focaccia. Versate l'olio e l'acqua a filo iniziando a impastare. Quando avrete ottenuto un impasto liscio, morbido e che non si attacca troppo, dividetelo in due parti uguali e mettetelo a riposare coperto da un panno per un'oretta circa.
Nel frattempo lavate l'uva e tagliate gli acini in due (quattro se sono grossi), dopo di che riuniteli in una ciotola e aggiungete due cucchiai di zucchero. Fate riposare.
Una volta trascorso il tempo di lievitazione prendete una prima metà di impasto, stendetelo e versatevi all'interno (lasciando indicativamente un cm di bordo) l'uva con tanto di sughetto che avrà prodotto. Coprite con l'altra metà dell'impasto e sigillate i bordi. Spolverate con un po' di zucchero di canna e infornate a 200°C per venti minuti in modalità ventilata.

L'uva risulta leggermente acidula, in delizioso contrasto con il dolce dell'impasto e la glassa leggera che si sarà formata in superficie.. insomma, una piccola bontà. ;-)

E voi? Cosa avete preparato di buono questa domenica? Fatemi sapere!!!

Commenti

Post più popolari